Andrea Argoli: sulla condizione dei pianeti

argoli 1Andrea Argoli nacque a Tagliacozzo nel 1570, da Ottavio giureconsulto e da Caterina Mati. Ancora giovane si recò a Napoli per dedicarsi agli studi di medicina, matematica e astronomia, “absque ulla Magistri opera” (come afferma nell’opera “Ptolemaeus parvus in Genethliacis iunctus Arabibus”, Patavii 1652, pp. 3 non num.). Nei primi anni del secolo XVII si era già trasferito a Roma, dove nel 1622 ottenne la cattedra di matematica alla Sapienza e la mantenne sino al 1627. Si ignorano i motivi della sostituzione, ma forse la causa principale furono i “gagliardi sospetti” suscitati “negl’animi de’ Regnanti” dal suo studio dell’Astrologia, come dice in una nota biografica il segretario dell’Accademia degli Incogniti di Venezia, di cui Argoli faceva parte. Dopo la sostituzione, Argoli rimase ancora a Roma, forse addetto alla biblioteca del cardinale – Lelio Biscia, sino al 1632, quando accettò l’invito della Repubblica veneta di assumere l’incarico dell’insegnamento di matematica nello Studio di Padova.
Continue reading “Andrea Argoli: sulla condizione dei pianeti”

La Turchia, una nazione nell’ombra delle eclissi

Quest’articolo è uno studio che si propone di trattare l’esame delle carte delle eclissi, in special modo di quelle di Sole, secondo il metodo esposto nel secondo libro della Tetrabiblos di Claudio Tolomeo, dedicata all’astrologia cattolica o mondiale, mediante l’ausilio del Commento di Gerolamo Cardano (1).
Data la particolare attuale situazione di tensione in ambito internazionale, questo studio prende in esame due eclissi di Sole riguardanti la Turchia: quella del 3 novembre 2013 e quella del 20 marzo 2015.

L’eclisse di Sole del 3 novembre 2013 e l’elezione di Erdoğan a presidente della Turchia

Prima di procedere all’analisi specifica delle due carte prese in considerazione, è necessario esaminare quali sono le aree o le zone che possono essere interessate dagli eventi preannunciati dalle eclissi. Claudio Tolomeo così si pronuncia: “Per quanto concerne la prima parte del pronostico, quella connessa ai luoghi, si procede col seguente criterio: per le eclissi di Sole e di Luna, e in particolare per quelle meglio visibili, considereremo il settore dello zodiaco in cui si verifica l’eclisse e le regioni con esso collegate dal trigono corrispondente; quindi individueremo le città che presentano affinità col segno zodiacale che ospita l’eclisse, o perché era segno ascendente o il segno transitato dai luminari al momento della loro fondazione, o in quanto il Medio Cielo natale di chi governava all’epoca. Le zone o le città in cui accerteremo tali condizioni saranno tutte più o meno interessate all’evento, ma in modo particolare quelle collegate con il segno zodiacale che ospita l’eclisse e quelle in cui l’eclisse è visibile nell’emisfero sopra l’orizzonte(2).

Continue reading “La Turchia, una nazione nell’ombra delle eclissi”

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑