Le elezioni regionali dell’Emilia-Romagna del 2020: un possibile pronostico

Il prossimo 26 gennaio 2020 si voterà in due regioni italiane per l’elezione del presidente e il rinnovo del consiglio regionale.
I due schieramenti politici, quello di centro-destra e quello di centro-sinistra, hanno da mesi scaldato i motori in vista di questo appuntamento elettorale.
Questa tornata elettorale, seppur di carattere prettamente amministrativo locale, viene caricata di significati politici che vanno oltre i confini regionali, investendo la politica nazionale e la possibile tenuta del Governo.
In particolar modo, le elezioni in Emilia-Romagna, regione storicamente roccaforte della sinistra da decenni, ha assunto una valenza di questione di vita o di morte per entrambi gli schieramenti. Una vittoria, per la prima volta, del centro-destra viene interpretato dalle forze politiche che ne costituiscono il relativo schieramento come un avviso di sfratto per il Governo attualmente in carica; una vittoria delle forze di centro-sinistra, dal lato opposto, costituirebbe segnale di un argine al dilagare del fenomeno del salvinismo e indice di una possibile inversione di rotta. Un normale appuntamento elettorale, come quello delle elezioni regionali, è stato con riferimento all’Emilia-Romagna caricato da entrambi gli schieramenti che si fronteggiano di significati simbolici così forti da costituire per entrambi una quaestio vitae ac mortis.


La mancanza di dati di nascita certi sui due candidati alla guida dell’Emilia-Romagna spinge lo studioso all’esame della carta di evento, costituito dall’istante dell’apertura dei seggi elettorali. I seggi elettorali si apriranno alle 07h 00m (L.T.) e per quest’istante si redige la carta per Bologna, capoluogo dell’Emilia-Romagna.

Carta apertura seggi

Carta di apertura dei seggi elettorali alle 07h 00m

La carta presenta un Oroscopo (AS) a 21° Capricorno 34′ e congiunto a Saturno posto a 24° Capricorno 20′. Questa configurazione è un fattore di conservazione e mantenimento dello status quo. Dal momento che l’Oroscopo (AS) nella carte mondane indica il modo di essere di una nazione, l’Oroscopo (AS) in questo segno e così configurato con Saturno sembra segnalare il modo di essere degli emiliani-romagnoli: un popolo molto legato alle tradizioni, che difficilmente propende per il cambiamento. Un modo di essere radicato e profondo celato da un’apparenza di progressismo, indicato dal Sole in Aquario della carta di evento. Il motivo risiede nel fatto che Saturno, signore dell’Oroscopo (AS), è ancora invisibile (Saturno compirà leveta eliaca su Bologna il 06 febbraio 2020). L’invisibilità non solo indica una condizione di debolezza del pianeta e dei significati generali e accidentali di cui è portatore; ma è indicativa del fatto che tali significati non emergono, ma rimangono nascosti.
Inoltre, v’è da segnalare che il fatto che questa tornata elettorale non porta a cambiamenti può essere desunto anche dalla circostanza che la Luna (pianeta generatore degli eventi e significatore universale del popolo) corre a vuoto (c.d. cursus vacuum), non dando vita a configurazioni, e all’istante della chiusura dei seggi si trova ancora nello stesso segno, l’Aquario.
Riassumendo, la congiunzione di Saturno invisibile all’Oroscopo (AS) in Capricorno e il Sole in Aquario sono due elementi che descrivono l’emiliano-romagnolo medio: una persona apparentemente progressista e innovativa, ma dall’anima profondamente conservatrice e legata alle tradizioni.
Inoltre, è necessario segnalare che la carta mostra un Oroscopo (AS) in segno tropico (il Capricorno), segnalando un evento che riguarda la comunità, la collettività.
Il compito dello studioso è, a questo punto, quello di individuare i pianeti significatori, quelli che come attori in un palcoscenico agiscono recitando una parte assegnatagli dal Cosmo in ordine ad una determinata circostanza, questione, situazione.
In questo caso, si è di fronte ad una sfida elettorale, dove due o più candidati si confrontano e si fronteggiano per ottenere la carica di presidente dell’ente Regione.
In Emilia-Romagna i due principali candidati in questa sfida elettorale sono Stefano Bonaccini, esponente del PD, presidente in carica uscente e candidato per il centro-sinistra e Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega e candidata per il centro-destra.
Se si osserva la carta, i due sfidanti possono essere rappresentati l’uno da Marte (Bonaccini) e l’altro da Venere (Borgonzoni) per i seguenti motivi:

  1. Marte è il signore del Medio Cielo (MC), luogo che significa il governo (Bonaccini è il governatore uscente dell’Emilia-Romagna), e Venere è il signore del Fondo Cielo (FC), che significa l’opposizione al governo (Borgonzoni è la candidata dell’opposizione in Emilia-Romagna);
  2.  l’essere maschile o femminile permette di individuare il sesso a cui appartengono i candidati (Bonaccini, uomo, è rappresentato da Marte, pianeta maschile; Borgonzoni, donna, è rappresentata da Venere, pianeta femminile);
  3.  la lunga o la corta ascensione dei segni permette di individuare quale fra i due candidati sia più anziano o giovane dell’altro (Marte in Sagittario, segno di lunga ascensione, indica che Bonaccini è più anziano – è nato nel 1967; Venere in Pesci, segno di breve ascensione, indica che Borgonzoni è più giovane – è nata nel 1976);
  4.  il PD, partito di appartenenza dell’uno (Bonaccini), è storicamente erede del PCI, il cui colore era il rosso (il colore di Marte); la Lega, partito di appartenenza dell’altro (Borgonzoni), è storicamente il verde (il colore di Venere).

L’analisi fin qui condotta permette di poter affermare che l’individuazione e la scelta dei pianeti significatori dei due sfidanti è aderente alla e confermata dalla realtà.
La condizione di questi due pianeti è la seguente:

  • Marte è peregrino (Sagittario), ma nella sua fazione (pianeta notturno sopra l’orizzonte in carta notturna), orientale al Sole, ben visibile sopra l’orizzonte a oriente e in luogo favorevole (la Casa XI, quella del Buon Genio, gioia di Giove);
  • Venere è esaltata (Pesci), nella sua fazione (pianeta notturno occidentale al Sole in carta notturna), occidentale al Sole.

Entrambi i pianeti si trovano in quadratura sia nello Zodiaco che nello spazio locale. Sebbene questa quadratura sia stemperata nella sua tensione dall’insistere fra segni di uguale cintura (signa unius cinguli), Marte è sovreminente a Venere, imponendogli la decima (epidekateia). Questa configurazione permette di poter affermare che, fra i due candidati, quello rappresentato da Marte (Bonaccini) riuscirà a prevalere su quello rappresentato da Venere (Borgonzoni).
Interessante è dare uno sguardo alla carta redatta all’istante della chiusura dei seggi, alle 23h 00m (L.T.).

Carta chiusura seggi

Carta di chiusura dei seggi elettorali alle 23h 00m

La quadratura fra Venere e Marte si stringe sempre più, ma non si perfeziona per 40′. E’ possibile giudicare questo mancato perfezionamento nel senso che Venere per poco non raggiunge Marte e, quindi, che la vittoria di Bonaccini su Borgonzoni è di misura (ovvero per pochi voti e, comunque, non schiacciante). Sempre alla chiusura dei seggi la Luna, signore del Medio Cielo (MC), si arresta poco prima di passare al segno successivo (i Pesci) nel quale si trova Venere. Si può giudicare questa circostanza come non passaggio del governo, significato dal Medio Cielo (MC), a Venere (Borgonzoni).
Giove, signore per esaltazione del Medio Cielo (MC) e al quale si configura per diametro, al momento della chiusura dei seggi è passato nell’emiciclo nel quale si trova Marte. E’ possibile dedurne che il governo viene assegnato a Marte (Bonaccini).
A questo punto, si passi a esaminare una sorte idonea che rientra fra quelle del decimo luogo (Casa X), quella dell’amministratore o dei ministri (sorte del vizir).
Questa sorte si estrae nei seguenti modi:

  • carta diurna: Asc + Marte – Mercurio
  • carta notturna: Asc + Mercurio – Marte

E’ sempre d’uopo ricordare che il metodo di calcolo delle sorti seguito è quello di Onorati/Brunacci, personalmente  ritenuto il più aderente alla realtà astronomica.
Nella carta redatta al momento dell’apertura dei seggi elettorali, questa sorte si trova vicinissima a Venere, quasi ad indicare che il candidato da essa rappresentato (Borgonzoni) è favorita nell’essere eletta presidente (governatore) della Regione.
Se si segue l’andamento di questa sorte durante il periodo temporale fra l’apertura e la chiusura dei seggi, mediante l’avvicinarsi e l’allontanarsi della stessa dai due pianeti significatori dei candidati (Venere e Marte) è possibile ricostruire un possibile andamento delle preferenze di voto. Dalle 08h 00m (L.T.) alle 11h 00m (L.T.), la sorte si avvicina a Marte, sembrando indicare una maggiore preferenza da parte dei votanti per Bonaccini. Dalle 11h 00m (L.T.) alle 14h 00m (L.T.), la situazione sembra ribaltarsi, in quanto la sorte si avvicina a Venere, indicando una maggiore preferenza dei votanti per Borgonzoni. Dalle 14h 00m (L.T.) in poi, la sorte si allontana sempre di più da Venere e alle 23h 00m (L.T.), orario di chiusura dei seggi, si congiunge a Marte. V’è da notare che la sorte si allontana da Venere, distaccandosene sempre di più, quando entra nel luogo undicesimo (Casa XI), il quale è occupato da Marte nella carta di apertura dei seggi elettorali (evidentemente, il luogo undicesimo – indicante gli amici e gli appoggi al potere – sembra favorire Marte). Se ne può desumere che gli amici e gli appoggi di cui gode Marte (Bonaccini) entrino in azione e diventino determinanti proprio dalle 14h 00m (L.T.) in poi.

 

Infine, una breve considerazione sul candidato del M5S (Simone Benini), rappresentato da Mercurio (il cui colore richiama il giallo del movimento grillino e ben si adatta ad un partito costituito prevalentemente da persone giovani).
Il M5S ha subito un evidente calo, ma non sparisce del tutto (Mercurio fa, comunque, levata eliaca vespertina il giorno delle elezioni), anche se molti elettori in questa tornata non lo votano (la Luna che si separa da Mercurio indica un allontanamento del corpo elettorale – la Luna – dal M5S – Mercurio).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...