Elezioni presidenziali USA 2020 (parte seconda)

Passiamo adesso ad esaminare la genitura dello sfidante Joseph Robinette Biden.
Joseph Robinette Biden è nato a Scranton, Pennsylvania (PA) il 20 novembre 1942 alle 08h 30m [Fig. 1].

Fig. 1 – Joseph Robinette Biden (genitura)

All’Oroscopo (AS) sorge il 03° Sagittario 11′ e il Giove, suo signore per trono (domicilio e termine), si trova nel luogo VIII. Questa combinazione, malgrado Giove sia un benefico, non esclude che possano accadere sventure e instabilità durante l’esistenza [cfr. Retorio]. Assieme all’Oroscopo (AS) sorge la Fronte dello Scorpione e, in particolare, Acrab (β Scorpii), stella fissa avente natura Marte/Saturno indicante “ricchezze e progressi accompagnati da rischi, violenza, preoccupazioni, malattia” [Vivian E. Robson, Fixed stars in Astrology, pag. 169] e Dschubba (δ Scorpii), stella fissa avente natura Marte/Saturno indicante “malvagità, immoralità e sfrontatezza” [Vivian E. Robson, Fixed stars in Astrology, pag. 172].
Giove, retrogrado di moto, si trova in trono (esaltazione e termine), congiunto a Pollux (β Geminorum), stella fissa avente natura essenzialmente marziale. La testimonianza di questa stella fissa a Giove indica generalmente “Perdite legali, posizione elevata ma pericolo di disonore, guai a causa di parenti, esilio o reclusione” [Vivian E. Robson, Fixed stars in Astrology, pag. 187]. La possibilità di essere coinvolto in problemi legali (Giove nel luogo VIII) sembra essere confermata dal fatto che il dodecatemorio di Mercurio, signore dell’Occaso (DS), cade a 29° Leone 08′, sebbene la presenza di Mercurio sotto i raggi del Sole e, soprattutto, la testimonianza di Giove per trigono suggeriscano che molti misfatti non vengano resi pubblici o comunque rimangano nascosti.

La presenza di un accumulo planetario nel luogo XII, così come di Giove [signore dell’Oroscopo (AS)] nel luogo VIII, è indicativo di una personalità poco trasparente e limpida.
Questa affermazione è confermata dalla circostanza che il Sole, in quanto tale e in quanto signore della triplicità dell’Oroscopo (AS), e Mercurio signore della sorte del Genio (Daîmon) che la testimonia con trigono sia nello Zodiaco che nello spazio locale (c.d. Mondo), si trovano entrambi nel nebuloso e offuscato luogo XII. D’altra parte, il trigono applicativo di Mercurio a Giove retrogrado indica presenza di molta perspicacia, intelligenza comunque viva. Questa indicazione è confermata dall’essere Mercurio e Marte congiunti e in ricezione mutua, dal momento che il primo nel domicilio dell’altro e il secondo nei termini del primo. Questa configurazione di Mercurio con Marte è indice di intelligenza, istruzione, perspicacia, ma anche di tendenza alla menzogna, alla bugia, alla malizia e all’essere incline al male del quale sembra essere esperto dal momento che Mercurio è orientale in carta diurna [cfr. Liber Hermetis]. In particolare, si legge in Retorio che “Mercurio <nel dodicesimo luogo fa> coloro che hanno un cattivo carattere, i maliziosi“. Questa inclinazione alla malizia, alla menzogna, alla bugia diventa tendenza alla macchinazione e al complotto, a causa della presenza di questi pianeti nel luogo XII. Inoltre, Marte è testimoniato dalla congiunzione con Zuben Elgenubi (α Librae), stella fissa avente natura Saturno/Marte e particolarmente nociva. Da segnalare che la congiunzione di Mercurio con Marte, signore del luogo V, può indicare tendenza alla pederastia [cfr. AA.VV.].
Il tramonto eliaco di Mercurio (avvenuto il 14 novembre 1942 alle 06h 59m) e la testimonianza di Giove a Mercurio tramite trigono è indicativa di successo nelle malefatte [cfr. Anonimo]. Sinteticamente, riportiamo quanto afferma Firmico Materno: “<L’unione di Mercurio con Marte> fanno le persone avvedute ed ammaestrate alla professione delle più alte dottrine. Ma questa congiunzione fa altresì i menzogneri, coloro che sono esperti di ogni malizia, che esercitano il loro ingegno ad ogni sorta di raggiro e che di fronte ad ogni contrasto si adoperano con mille sotterfugi e pretesti. […] Se Giove li osserva con benigno irraggiamento, essendo posto nei luoghi favorevoli della genitura e nei segni in cui si rallegra o in cui si esalta o nel proprio domicilio, nasconde i misfatti ed arreca le più grandi ricchezze“.
Marte, signore del luogo XII e sulla cuspide di questo, può essere indice di amore per la caccia. Questa affermazione è rafforzata dal fatto che Marte è in levata eliaca (avvenuta il 15 novembre 1942 alle 06h 43m). Secondo Retorio, “Se il signore del dodicesimo luogo è Saturno o Marte e si leva all’oroscopo, chi nasce è divorato dai cani o dalle fiere o è amante della caccia“. E’ curioso notare che nel 2013 Biden scrisse sul suo profilo Facebook di essere in possesso di due fucili da caccia chiusi a chiave in un armadietto nella sua casa del Delaware e di aver dato a sua moglie, Jill, istruzioni esplicite su come far fronte a qualsiasi aspirante intruso (“Jill, se dovesse esserci un problema, esci sul balcone, impugna il fucile ed esplodi due colpi“). Inoltre, suo figlio si Hunter che, in inglese, significa cacciatore.
La presenza di Mercurio, signore per trono (domicilio e termini) dell’angolo occidentale (DS), nel luogo XII e sotto i raggi del Sole indica anche nemici insidiosi nascosti.
Inoltre, la presenza di Saturno nel luogo VII, retrogrado, in diametro e anti-parallelo di declinazione all’Oroscopo (AS) e, soprattutto, in anti-parallelo di declinazione ed equidistanza oraria a Venere è indice di possibile vedovanza. Inoltre, dal momento che l’Occaso (DS) cade in segno bicorporeo (i Gemelli) è possibile più di un’unione durante l’esistenza. Joe Biden ha perso la sua prima moglie Neilia nel 1972 in un incidente automobilistico; e successivamente, nel 1977, si sposa con l’attuale moglie Jill Jacobs. In Retorio si legge che “Saturno in questo luogo fa coloro che mal si sposano o i vedovi“.
Si passi ad esaminare la questione inerente all’argomento di questo articolo, le elezioni presidenziali Usa 2020. I significatori della questione sono il Culmine (MC) e i pianeti che lo dominano e il Sole.
Iniziando ad esaminare il Culmine (MC), i pianeti che esercitano una signoria sono Mercurio per trono (domicilio ed esaltazione), Venere per triplicità, Marte per partecipazione alla triplicità e Giove per termini. Di questi il più efficace è Marte in quanto Mercurio e Venere sono nel luogo XII (luogo inoperoso); Venere è combusta (applicando la regola araba dei 16′ per il samin) ed in esilio (recupera un po’ con la triplicità); Mercurio è invisibile e peregrino; Giove nel luogo VIII (in luogo e quadrante diurno inoperoso) e di moto retrogrado. Marte è, per moto diurno, appena entrato nel luogo XI (luogo efficace); è in levata eliaca (fase eliaca molto potente); testimonia il Culmine (MC) con esagono orario; e dispone il Sole, Mercurio e Venere. Non escludendo una partecipazione di Mercurio nel dominio del Culmine (MC), Marte sembra essere più forte ed efficace. Questo pianeta è testimoniato dalla congiunzione con Zuben Elgenubi (α Librae), stella fissa costituente il piatto meridionale della costellazione della Bilancia, avente natura Saturno/Marte e influenza particolarmente malefica.
Al Culmine (MC) si trova Zosma (δ Leonis), stella fissa avente natura Saturno/Venere la quale è associata a vantaggi e profitti ottenuti in occasione di azioni disonorevoli e immorali.
Se si osserva la carta di nascita di Biden, Saturno retrogrado si applica al quadrato del Culmine (MC); inoltre, questo pianeta è in anti-parallelo di declinazione e in equidistanza oraria col Sole. Queste configurazioni sembrano impedire, ostacolare il raggiungimento della posizione indicata dal Culmine (MC) e dal Sole (ossia: la presidenza); oppure, in caso di raggiungimento della stessa, può indicare successiva perdita.
Il trigono applicativo di Mercurio, signore del Culmine (MC), a Giove, signore dell’Oroscopo (AS), indica elevazione personale e sociale, soprattutto tenendo conto che Mercurio è orientale in genitura diurna. D’altra parte, essendo Mercurio sotto i raggi del Sole, non sembra indicare che Biden possa ricoprire incarichi di capo, bensì piuttosto posizioni di alto rilievo ma al servizio di un capo. Secondo Vettio Valente “<il trigono di Mercurio con Giove> mostra grandi azioni, soprattutto se Mercurio è orientale mattutino: nascono infatti segretari o amministratori dei re o di città o di popoli“; secondo Doroteo di Sidone, “<il nativo> lavorerà incessantemente per i re, governerà città“; secondo l’Anonimo, questa configurazione indica “coloro cui viene affidata dai re l’amministrazione della cosa pubblica“; secondo Abenragel, “<il nativo> amministrerà il tesoro reale e avrà cariche pubbliche, governerà città“.
In ogni caso, questo trigono indica che, nell’ambito della sua cerchia familiare, Joe Biden è “il migliore fra i suoi parenti, che lo stimeranno e vorranno il suo successo” (cfr. Doroteo di Sidone) e “il migliore fra i suoi consanguinei, i quali gli ubbidiranno” (cfr. Abenragel).
Da questa breve analisi, principalmente per la circostanza che Mercurio signore del Culmine (MC) è sotto i raggi solari e in luogo inoperoso (il luogo XII), sembra che Joe Biden sia destinato a ricoprire incarichi o ruoli che, seppure elevati, non sono da capo o leader.


Direzioni

In primo luogo, si esaminino le direzioni nello spazio locale (Mondo) [Fig. 2].

Fig. 2 – Joseph Robinette Biden (direzioni mondane)

E’ possibile osservare il formarsi delle seguenti direzioni:

– la Luna diretta arriva all’esagono di Mercurio;
– Mercurio diretto arriva al quadrato di Marte;
– Saturno diretto arriva al quadrato di Venere e del Sole.

Se la direzione della Luna all’esagono di Mercurio, signore del Culmine (MC), è generalmente positiva; quella di Mercurio, signore del Culmine (MC), al quadrato di Marte e soprattutto quella di Saturno al quadrato di Venere e del Sole non sembrano essere favorevoli per l’impresa. In particolare, quest’ultima indica una condizione di salute cagionevole, e un danno alla reputazione con perdita [questa affermazione tiene conto della circostanza che Mercurio sta arrivando per direzione mondana presso Asellus australis (δ Cancri), stella nociva indicante disgrazia e rovina].

In secondo luogo, si esaminino le direzioni nello Zodiaco [Fig. 3].

Fig. 3 – Joseph Robinette Biden (direzioni zodiacali)

E’ possibile osservare il formarsi delle seguenti direzioni

– i termini di Venere arrivano all’Oroscopo (AS);
– il luogo 21° Acquario 43′ arriva sul Sole, realizzando una direzione del Sole al quadrato di Mercurio di nascita;
– il luogo 28° Capricorno 42′ arriva su Marte, realizzando una direzione di Marte all’esagono del Sole e di Venere;
– il luogo 13° Vergine 38′ arriva su Saturno, realizzando una direzione di Saturno all’esagono di Marte.

Inoltre, Mercurio inizia a quadrare per direzione Marte (si tratta di una ripetizione della direzione di Mercurio al quadrato di Marte).
La direzione zodiacale più sfavorevole per l’impresa è quella del Sole al quadrato di Mercurio di nascita, signore del Culmine (MC).
La direzione zodiacale dell’Oroscopo (AS) nei confini di Venere sarebbe, di per sé, favorevole, se non fosse che Venere di nascita è combusta (condizione invalidante per il pianeta).

Perfezioni

Si passi ad esaminare le perfezioni per il 78mo anno d’età [Fig. 4].

Fig. 4 – Joseph Robinette Biden (perfezioni)

La perfezione annuale dell’Oroscopo (AS) arriva a 0° Toro 50′ con la conseguenza che Venere diviene signore o maestro dell’anno.
Questo pianeta viene ad acquisire un ruolo importante poiché è anche distributore dell’Oroscopo (AS). Di conseguenza sul giudizio influisce l’esame della condizione di questo pianeta alla nascita. Nella genitura di Joe Biden Venere è in esilio, combusta, nel luogo XII (luogo inoperoso e nebuloso e insidioso), in antiparallelo di declinazione e in equidistanza oraria con Saturno. Di conseguenza, a dispetto della sua natura intrinsecamente benefica, Venere non è in grado di offrire un benefico apporto, indicando inquietudini, preoccupazioni, rischi evidenti ed elevati per e nelle attività venusiane, problemi con i figli.
La perfezione annuale dell’Oroscopo si estende da 00° Toro 52′ a 03° Gemelli 16′, per cui l’ultimo mese e mezzo si trova sotto l’influenza di Mercurio.
La perfezione del Culmine (MC) si estende da 16° Capricorno 44′ fino a 09° Aquario 13′ e il suo signore è Saturno. La perfezione di Saturno, a sua volta, si estende da 08° Scorpione 08′ a 08° Sagittario 10′ attraversando tutti i pianeti posti nel luogo XII della genitura di Joe Biden (ovvero: Marte, Mercurio, Sole e Venere) e l’Oroscopo (AS) stesso.

Rivoluzione annuale (2019/2020)

Si passi ad esaminare la rivoluzione annuale 2019/2020 [Fig. 5].

Fig. 5 – Joseph Robinette Biden (rivoluzione annuale 2019-2020)

L’Oroscopo (AS) annuale cade a 04° Vergine 47′ e il suo signore è Mercurio.
Mercurio realizza levata eliaca mattutina il 18 novembre 2019. Dal momento che questo pianeta è signore dell’Oroscopo (AS) e del Culmine (MC) annuale può ben indicare la condizione di colui che ha prevalso (vinto) nelle primarie del partito democratico per sfidare l’attuale presidente in carica Donald Trump. L’importanza di questo anno è anche indicato dalla quadratura mondana fra il Sole e la Luna con quest’ultima che impone la decima (epidekateia) nello spazio locale (c.d. Mondo).
Per l’argomento in esame, si prenda in esame il Culmine (MC), il signore di questo e il Sole.
Il Culmine (MC) annuale viene a cadere a 00° Gemelli 05′ e il suo signore per trono (domicilio, triplicità e confini) è Mercurio. La levata eliaca di Mercurio dovrebbe assicurare, di per sé, un successo nell’impresa. D’altra parte, nelle genitura, Mercurio aveva compiuto tramonto eliaco, mentre nella rivoluzione annuale (RS) 2019-2020 levata eliaca: ciò potrebbe indicare solo l’apparenza e non il realizzarsi dei suoi significati [in questo caso, Mercurio è signore del Culmine (MC) sia nella genitura che nella rivoluzione annuale (RS)]. Inoltre, bisogna considerare anche che Mercurio annuale fa ingresso su Marte di natività (signore del luogo XII), reiterando la figura della direzione mondana di Mercurio al quadrato di Marte. Ancora, il Sole (altro significatore generale dell’argomento) si trova presso l’anti-Culmine (FC), che costituisce l’angolo opposto al Culmine (MC). Inoltre, al Culmine (MC) annuale si trova l’asterismo delle Pleiadi, le quali indicano disgrazia, rovina, sfortuna. Infine, la sorte di Fortuna (Tyché) annuale è molto prossima ad al-Ghul (β Persei).
E’ interessante notare che il Culmine (MC) annuale cade non lontano dall’Occaso (DS) della nascita (l’avversario) e nel segno in cui nella natività si trovava Saturno. Questa indicazione non appare favorevole nell’ottenimento della presidenza.
In ogni caso, Joe Biden gode di appoggi di tutto rispetto. La Luna, signore per triplicità dell’Oroscopo (AS), si trova con Regulus (α Leonis), indicando amici potenti dal momento che la Luna è signore del luogo XI (quello degli amici). E, infine, anche Venere, signore o maestro dell’anno, si trova congiunta a Giove e quindi ben supportata.
In conclusione, l’esame delle geniture dei due contendenti per le presidenziali Usa, quella di Donald Trump e quella di Joe Biden, risulta abbastanza complessa e mette alla prova la capacità di congetturare dello studioso della somme Arte del Cielo. Questa complessità rispecchia la condizione di incertezza e difficoltà dei tempi attuali che ci troviamo a vivere.
Esaminando entrambe le geniture l’immagine è quella di una sorta di pareggiamento, dove la prevalenza deve essere sempre ricercata nell’attento e puntuale esame della carta di nascita. Da questo esame, la conclusione alla quale pervengo è che, mentre Trump ha una genitura che indica chiaramente il suo ruolo di leader, la genitura di Biden (pur non escludendo la possibilità di ricoprire ruoli importanti ed elevati) non sembra prestarsi ad indicarlo come leader; e, dal momento che nessun sistema previsionale può promettere e concedere più di quanto la carta natale indica, probabilmente questo è l’aspetto che farà la differenza.

L’articolo (salvo diversa specificazione), le traduzioni e il materiale didattico pubblicato su questo sito, sono stati prodotti da Massimiliano Gaetano, astrologo iscritto all’Albo Professionale Nazionale Privato degli Astrologi tenuto dal CIDA, che ne reclama la proprietà intellettuale. Si prega quindi di contattare l’autore all’indirizzo sphaera.colestis@outlook.com prima di qualunque eventuale utilizzo. In caso di autorizzazione dell’autore, verrà richiesto di citare la fonte (nome dell’autore e sito di provenienza).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...